Parrocchia di San Quirino, VIa Gemona 60, UDINE

     
Prossimi Appuntamenti
Dicembre 2016

Giovedì 1: Ore 17.00 Ora di adorazione eucaristica mensile.

Venerdì 2: Ore 9.00 S. Messa e comunione agli  ammalati.

Giovedì 8IMMACOLATA CONCEZIONE DI MARIA.

Lunedì 12: Festa di Santa Lucia (al Redentore messe festive 9.00 / 11.00 / con benedizione degli occhi).

Martedì 20: Ore 18.30 CELEBRAZIONE COMUNITARIA DELLA PENITENZA.

Sabato 24: Vigilia di Natale. Ore 22.00 Messa nella notte della Nativita’.

Domenica 25NATALE DEL SIGNORE

Ore  9.00 – Messa dell’aurora.

Ore 11.00 – Messa del giorno

Lunedì 26: Santo Stefano: ss. Messe ore 9.00 e ore 11.00

Martedì 27: FESTA DELLA SANTA FAMIGLIA.

Sabato 31: San Silvestro – ore 18.30: TE DEUM di Ringraziamento (chiesa del Redentore – via   F. Mantica).

 

Avvenimenti, incontri

DICEMBRE 2016

Mercoledì 7: Ore 19.00 (via Gemona): Accensione del presepe al laghetto.

Giovedì 8: (Casa Immacolata – via Chisimaio 40) Festa e inaugurazione sala polifunzionale, Messa, pranzo comunitario e sport

Giovedì 8: Ore 20.45 (chiesa di S. Pietro martire): Concerto dell’Immacolara con il coro “Renato Portelli”.

Sabato 10: GIORNATA DEI DIRITTI UMANI.

Domenica 11: Ore 18.00 (chiesa del SS. Redentore – via Mantica): Concerto per Santa Lucia con VOCALIA ENSEMBLE diretto da Francesca Geretto.

Mercoledì 14: Ore 20.30 (Parrocchia di S. Paolino, viale Trieste 110) per i Mercoledì dell’Angelo (per giovani): Cosa fare per essere veramente felice? Con il prof. A. Babbo.

Giovedì 15: Ore 21.00 (Sala G. Madrassi) Concerto Jazz con la Grande Orchestra Jazz di Udine.

Venerdì 16: Ore 18.00 (Centro Culturale Paolino d’Aquileia): per la Scuola di Politica ed Etica: Fondazione di comunità: economia civile al servizio dei territori: Con Davide Maggi (Univ. del Piemonte orientale).

Venerdì 16: Ore 20.30 (chiesa di S. Maria della Neve – via Ronchi): Veglia di Avvernto per i giovani della città.


Percorsi di preparazione al matrimonio cristiano: info presso l’UfficiobPastorale della Famiglia, via Treppo 3 –  tel.0432 - 414514 oppure: [email protected]

Giovedì14 gennaio –      ore 18.30 (chiesa del Carmine): Festa del Beato

Odorico da Pordenone.

Domenica 17 gennaio -  Giornata per l’approfondimento e lo sviluppo del

dialogo tra cattolici ed ebrei.

Domenica 17 gennaio –  GIORNATA  MONDIALE DEL MIGRANTE E DEL

RIFUGIATO.“Migranti e rifugiati ci interpellano. La risposta del Vangelo della misericordia””.

Domenica 24 gennaio – ore 17.00 (Sala G. Madrassi): teatro friulano:

“Altri che fulminanz!”  commedia brillante di R.     Ongaro con la Compagnia‘Teatri di pais’ di Madonna  di Buja.

Domenica 31 gennaio – ore 17.00 (Sala G. Madrassi): teatro friulano:

“La femine dal muini” tre atti di R. Sclauzero con la Compagnia teatrale ‘Lis Anforis’ di Sevegliano.

Percorsi di preparazione al matrimonio cristiano: info presso l’Ufficio

Pastorale della Famiglia, via Treppo 3 –  tel.0432 -

414514 oppure: [email protected]

Anche presso la Parrocchia di S. Marco ev. (dome-

nica 16.45 da febbraio a marzo – tel. 0432 470814)
In parrocchia
AVVENTO = GIOIA
L’attesa è l’atteggiamento che caratterizza il tempo dell’ Avvento. Essa è accompagnata nelle liturgie di questo tempo da tre figure della storia biblica-cristiana: Isaia, Maria e Giovanni Battista.

Isaia rappresenta la voce della profezia che invita a mantenere viva nella nostra vita quotidiana la fede, ossia a restare fedeli a Dio.

Maria diventa il modello della disponibilità al progetto di Dio: il senso della storia umana e della vita di ogni singolo non dipende dai nostri calcoli o dalle nostre prestazioni religiose, ma dalla collaborazione al progetto di Dio sull’umanità.

Giovanni Battista è colui che invita alla conversione del cuore, a dare alla nostra vita una direzione sempre più corrispondente alla volontà di Dio rivelata in Gesù.

L’Avvento è perciò anche tempo di preparazione gioiosa: la speranza infatti di uno che può salvarci produce gioia: il Natale di Gesù in cui confluisce il tempo di Avvento, ci annuncerà gioia e pace. Non la pace del mondo, che è sempre tregua provvisoria tra i conflitti, ma la possibilità di una vita riuscita e vissuta in armonia con Dio, tra noi e con il creato. Celebrare il Natale di Gesù è, allo stesso tempo, riscoprire il mistero dell’uomo e della sua destinazione in Dio.

Da parte nostra occorre però anche la consapevolezza che l’incontro con Colui che viene a salvarci comporta un “giudizio” sulla storia e sul nostro modo di vivere. Il giudizio sulla vita, alla luce della sua presenza e della sua parola, chiede cambiamento radicale, conversione continua dei nostri stili di vita.





 
Foto di Ottobre 2016

15 ottobre, davanti alla Porta Santa delle Grazie termina nel sole di un bel sorriso il nostro Giubileo.



Mortegliano 23 ottobre: anche un buon pranzo fà crescere l'amicizia.



San Quirino, sabato 29 ottobre: parte la caccia al tesoro dell'Amicizia tra i ragazzi delle medie.

 
Giubileo Sacerdotale di don Claudio Como


 
Altri articoli...
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 28