San Rocco

Terziario francescano, Pellegrino e Taumaturgo - 16 agosto

Montpellier, Francia, 1345/1350 - Angera, Varese, 16 agosto 1376/1379

Le fonti su di lui sono poco precise e rese più oscure dalla leggenda. In pellegrinaggio diretto a Roma dopo aver donato tutti sui beni ai poveri, si sarebbe fermato a ad Acquapendente, dedicandosi all'assistenza degli ammalati di peste e facendo guarigioni miracolose che diffusero la sua fama. Peregrinando per l'Italia centrale si dedicò ad opere di carità e di assistenza promuovendo continue conversione. Sarebbe morto in prigione, dopo essere stato arrestato presso Angera da alcuni soldati perché sospettato di spionaggio. Invocato nelle campagne contro le malattie del bestiame e le catastrofi naturali, il suo culto si diffuse straordinariamente nell'Italia del Nord, legato in particolare al suo ruolo di protettore contro la peste.

Pasqua con la poesia

La notte è avanzata:
Dio, fa che la notte finisca... Continua la lettura...

De mé cóve stematine,
sul cricà dal prim barlùm,
ài sintûd une çhampane
dindona, fra végle e siùm...Continua la lettura...

E’ dolce il pulcino
si tiene su un palmo
lì fa capolino
minuscolo e calmo...Continua la lettura...

Parrocchia San Quirino

via Gemona, 60 - 33100 Udine
Telefono: 0423.504016
Clicca questo link per scrivere una email

Ufficio parrocchiale: dal lunedì al venerdì, ore 10-12